Hic sunt leones

Ask me anythingPagina successivaArchivio

"Ho scoperto una piccola fossetta su una spalla, sopra l’ascella, soffice, senza ossa sotto, del tipo di fossette delle guance. Parlo con le labbra sulla fossetta.
«Spalla come guancia», dico. Non si capisce niente.
«Come?» chiede. Ma non le importa nulla di quel che dico.
«Corsa come giugno», dico, sempre nella fossetta. Lei non capisce quello che faccio ma ne è contenta e ride. È una cara ragazza.
«Mare come arrivo», dico, poi tolgo la bocca dalla fossetta e ci poso l’orecchio per sentire l’eco. Non si sente che il suo respiro e, lontano e sepolto, il cuore.
«Cuore come treno», dico."

- Italo Calvino, da “Amore lontano da casa”  (via iotiamoenontipensomai)

(Fonte: haipauradelbuio, via fljotavik)